#

#

lunedì 29 dicembre 2014

A corrente alternata ma vincente. Dinamo 94-83 su Caserta


E si è vinta anche questa, ancora con le tre pesanti assenze, ancora col nostro gioco consueto ricco di alti e bassi, ma stavolta con maggiore coinvolgimento collettivo. Un passo avanti che giudico importante per l'esecuzione dei giochi offensivi, controbilanciato però da una sufficienza in difesa che ha fatto saltare i nervi a Meo (e non solo) più di una volta.

Marquette game #12. Larga vittoria con Morgan State: 81-53

Un'altra vittoria, stavolta larghissima, e i Golden Eagles arrivano alle impegnative partite della Big East carichi a palla. Prima sfida il 31 con DePaul (quasi un derby Travis-Drake). Ho visto la partita in diretta ieri sera e devo dire che la squadra di coach Wojo mi è piaciuta davvero tanto.

venerdì 26 dicembre 2014

Folle partita, vittoria coi nervi a Varese: 113-117


Fuori Sanders, fuori Brooks, e subito fuori stasera anche Devecchi. Rotazioni ridotte, attacchi all'arma bianca e con poco costrutto, difese largamente inguardabili. Ma si è vinto, si è vinto! Tutti in piedi per questa squadra disordinata ma caparbia, tutti in piedi perché stare seduti davanti alla televisione stasera era impossibile. 

martedì 23 dicembre 2014

Marquette game #11. Un'altra vittoria! 67-54 su North Dakota

Ancora una volta la contemporaneità dell'impegno Dinamo-Marquette ha portato a una doppia vittoria. Stanotte i Golden Eagles hanno sconfitto fra le mura amiche dell'Harris Bradley Center l'università di North Dakota. Punteggio ancora una volta non elevato, difesa asfissiante e attacco nelle righe.

lunedì 22 dicembre 2014

Grande cuore, gioco ritrovato: Sassari batte Reggio 87-74


Che emozioni ragazzi oggi! Che Dinamo! Cerchiamo di mettere un po' di ordine perché quella di stasera è stata una serata ricchissima di cose da ricordare. Partiamo dal pre-partita allora. Reggio Emilia senza Kaukenas e Lavrinovic (l'altro è ripartito per la Lituania), SASSARI senza Sanders e Brooks

sabato 20 dicembre 2014

Marquette game #10. Larga vittoria con Alabama A&M: 83-49

L'arrivo di Luke Fischer ha davvero giovato ai Golden Eagles: due partite, due vittorie. Quella di stanotte poi è stata accompagnata dai fuochi d'artificio. Certo, gli avversari non sono stati così irresistibili, e il loro record al momento è 1-7, però l'impatto dei ragazzi di coach Wojo è stato davvero solidissimo.

venerdì 19 dicembre 2014

Eurolega 10. Uscita a testa alta. Kaunas vince 80-79


Peccato. Sarebbe bastato gestire appena meglio almeno uno degli ultimi due possessi buttati alle ortiche, e adesso staremmo commentando un arrivederci meno amaro a questa tosta Eurolega. Peccato. Perché questa Dinamo SASSARI pur nell'emergenza Sanders-Brooks oggi ha trovato la forza mentale e le energie per mettere sotto uno Zalgiris assolutamente battibile.

mercoledì 17 dicembre 2014

Teddy Bear Toss anche a SASSARI: lunedì 22 dicembre!


Una fantastica iniziativa nata anni fa negli Stati Uniti alle partite dell'hockey su ghiaccio (la NHL) e finalmente portata anche in Italia per idea dello staff de La Giornata Tipo.

Marquette game #9. Vittoria su Arizona State 79-71


Alla fine il vero lungo è arrivato, e i risultati si sono visti subito. L'impatto del nuovo arrivato Luke Fischer nel gioco dei Golden Eagles è stato ottimo: 19 punti, 9 rimbalzi e 5 stoppate. Una bella vittoria che rilancia le quotazioni dei ragazzi di coach Wojo e Travis Diener.

lunedì 15 dicembre 2014

Sesta sconfitta di fila. Dinamo umiliata a Trento 104-82


Un Quarto regalato a Milano, a Madrid e ora anche a Trento. Oggi però con troppe aggravanti e qualche scusante. Già: la Dinamo anche stasera ha alzato bandiera bianca troppo facilmente. Si partiva col doppio handicap di Sanders (azzoppato da Marshon Brooks e con - si è sentito - un infortunio più grave del previsto) e Brooks (che cosa ha? si sentiva: la febbre), ma questa sconfitta non ha attenuanti. Non ne ha nessuna. E' un momento davvero difficile.

Kobe Bryant supera MJ: 3° marcatore in NBA


Ma sì dai, parliamo di NCAA qui e parliamo anche di NBA. Stanotte la guardia dei Los Angeles Lakers Kobe Bryant ha superato Michael Jordan diventando il terzo marcatore di sempre nella storia della lega.

venerdì 12 dicembre 2014

Eurolega 9. Divario ampio ma immeritato. Madrid vince 58-83


Tre volte Madrid è volata via, tre volte SASSARI ha rimesso in piedi la partita. Il quarto allungo però è stato quello decisivo. Difficile giocare oggi: assenti Brooks e Sanders, e Dinamo spesso 5 contro 8 (arbitri a lungo indecenti) e a volte anche 4 contro 9 (agli arbitri si è aggiunto quando era in campo un Dyson da taglio immediato - stasera mi mancano i colpi di testa di Dino Milia, sì). Ma Dinamo davvero buona, e soprattutto fiera, combattiva e mai doma.

domenica 7 dicembre 2014

Dinamo a sprazzi. Milano un rullo compressore, e vince 111-112


Che partita ragazzi! Che Milano! E finalmente una Dinamo cazzuta. Eppure si è perso, e aggiungo: giustamente. Non si può vincere quando i tuoi avversari tirano col 79.4% da due e il 56.0% da tre, percentuali frutto di 28 assist e di un gioco per larghi tratti perfetto.

Marquette game #8. Sconfitta con Wisconsin 38-49


Eccoci di nuovo a parlare dell'Università di Marquette per cui lavora il nostro Travis Diener. La partita di ieri pomeriggio aveva il sapore della grande sfida, data la rivalità fra i due atenei nel basket. Lo stesso Travis ha sottolineato la cosa con due tweet: il primo mostra il poster che pubblicizza l'evento, mentre il secondo rimanda a un video nel quale lui stesso è presente: una vecchia partita che fu decisa con un suo canestro nel finale.

giovedì 4 dicembre 2014

Eurolega 8. Il grande Cuore non è bastato. Kazan vince 68-72


Per commentare questa partita non si può non partire dall'ultimo quarto. Già: i 30 (e passa) precedenti minuti sono da cancellare completamente. Un CUORE grande, enorme, rimette in piedi una contesa sprofondata fino a un -19 che mandava già i titoli di coda. Poi si è accesa la scintilla.

martedì 2 dicembre 2014

Una sconfitta che si poteva evitare. Orlandina vince 72-71


Com'è il nostro bicchiere stasera: mezzo pieno (secondi in classifica) o mezzo vuoto (preoccupante crisi di gioco)? Oggi la nostra Dinamo ha palesato nell'arco di una sola partita tutti gli atteggiamenti del suo gioc... ehm: del suo stare in campo. Un avvio assonnato, una rivalsa imperiosa con difesa durissima e ottima circolazione di palla, un declino pisocologico che sa di naufragio, ed infine una lotta finale a muso duro, ma tragicomicamente disorganizzata.

lunedì 1 dicembre 2014

Marquette game #6 e #7. 68-79 con Michigan State e 67-59 a Tennesse


Il viaggio in Florida per i ragazzi di Travis Diener e coach Wojo è terminato con due partite molto impegnative. Nella prima di esse è arrivata una sconfitta ad opera di Michigan State, al termine di una partita in cui i Golden Eagles hanno tenuto bene il campo nel primo tempo per poi essere sovrastati nella ripresa.

sabato 29 novembre 2014

Marquette game #4 e #5: 62-57 su NJIT e 72-70 su Georgia Tech!


Continua il torneo NCAA con la marcia verso il tabellone di marzo prossimo, e la squadra di Travis Diener macina chilometri e minuti per crescere sempre più. Ecco alcune brevi note sulle partite n° #4 e #5 del calendario.

venerdì 28 novembre 2014

Eurolega 7. Sconfitta pesante a Istanbul: 85-62


Grande amarezza. Sapevamo che l'Efes era una squadra più forte e che siccome giocava in casa la sfida era quasi impossibile. Sapevamo quindi che sarebbe stata dura. E' stata durissima, e i punti di scarto sono stati solo 23 perché coach Ivkovic ha fatto riposare a lungo Draper e Janning, concedendo ampio minutaggio ai suoi giovani, i quali sono stati superiori ai nostri pariruolo in maniera imbarazzante.

lunedì 24 novembre 2014

Una partita da infarto, ma Sassari batte Avellino 81-75


Ci riprendiamo la vetta, giocando peggio di quanto fanno vedere i nostri avversari. Una lotta senza quartiere, una lotta in cui la squadra di Vitucci ha dato una sonora lezione di pallacanestro a una Dinamo disorganizzata e distratta, ma il risultato è favorevole ai nostri colori. Il motivo? La difesa rocciosa che ha spento la luce ai campani.

domenica 23 novembre 2014

Marquette game #2 e #3: due sconfitte / Da Tex a Formenti


Ehi amici! Come vi avevo annunciato poco tempo fa, sto segeundo la stagione dei Golden Eagles di Marquette, la squadra del nostro Travis Diener. Eravamo rimasti alla vittoria nell'esordio del torneo, a questa purtroppo sono seguite due sconfitte.

venerdì 21 novembre 2014

Eurolega 6. Sassari pasticciona. Novgorod ha il play, e vince 82-89


Sì, il play. E cioé la lettura della difesa avversaria, la capacità di far uscire la palla da un raddoppio prima che arrivi per cercare l'uomo libero, il giocare i pick and roll con la precisione di un chirurgo, e punire le scelte degli avversari, insomma: la gestione di una partita.

lunedì 17 novembre 2014

Vittoria come da pronostico: cancellata Pesaro 92-64

Vittoria doveva essere, ed è stata. La differenza fra le squadre in campo era notevole già alla vigilia (vari problemi fisici per i marchigiani), ma è stato il campo a marcare ancora di più il divario. la Dinamo ha controllato la partita abbastanza agevolmente, e se pure ha mostrato più di una lacuna nell'attacco alla zona (strausata da Dell'Agnello per motivi di necessità), 18 triple a referto hanno fatto scordare ogni sbavatura, ogni stanchezza.

sabato 15 novembre 2014

La prima vittoria di Travis Diener con Marquette: 79-63


Siamo andati a braccetto con Travis Diener stanotte. Lo stesso giorno in cui la Dinamo vinceva la sua prima storica partita in Eurolega, i Golden Eagles di coach Wojciechowski e Travis Diener hanno vinto la loro prima partita nel torneo NCAA.

Eurolega 5. La prima, storica vittoria. Sconfitta Kaunas 92-80


Qualcosa doveva succedere. Prima o poi SASSARI doveva urlare all'Europa la sua gioia, doveva far sentire alto il suo ruggito. Occorreva testosterone. Occorreva intensità. Occorreva cattiveria. Signori e signore: stasera ci sono stati serviti a dosi abbondantissime.

domenica 9 novembre 2014

Brutta partita. Una doveva vincere: Cantù lo fa 79-75


Doveva vincere per forza una delle due squadre (il basket è così, non ammette pareggio), e stasera ha vinto esattamente quella che ha giocato meno peggio. Brutta partita, davvero inguardabile. Dinamo cotta per un doppio impegno che sta pesando tantissimo, ma mi chiedo: a inizio campionato tante menate sulla "squadra lunga" e i "dodici giocatori" e poi?

giovedì 6 novembre 2014

Eurolega 4. Una sconfitta per crescere: Madrid stravince 115-94


Ottimisti o pessimisti? E cioè: Abbiamo segnato 94 punti al mitico Real o Abbiamo preso 115 punti dal mitico Real? La linea è davvero sottile e si può dire davvero di tutto. Partiamo allora dallo scrivere anche noi - ma con meno enfasi di tante persone - che andare a giocare nella capitale spagnola e al cospetto di una delle vere regine d'Europa è stato un qualcosa di cui andare fieri, anche se sarà più importante per tutti noi la partita del ritorno fra un mese circa.

lunedì 3 novembre 2014

Vittoria di forza a Roma 75-84. SASSARI in vetta!


Una battaglia senza esclusione di colpi. Una partita guastata in quanto rimessa in equilibrio dagli arbitri in un terzo Quarto scandaloso. Una lotta durissima. Ma la Dinamo ancora una volta arriva sola allo striscione del traguardo e porta la sua classifica agli 8 punti che erano nel mirino, rimanendo imbattuta in campionato.

giovedì 30 ottobre 2014

Eurolega 3. Kazan frulla la Dinamo 85-62


Era prevedibile una sconfitta oggi, visto il roster della squadra di casa, ma il divario fra le due squadre è stato fin troppo grande, e non solo nel punteggio. Una Dinamo slegata, imbavagliata, spintonata e quasi senza armi: insomma intrappolata nella tana del lupo siberiano, alza bandiera bianca in un finale stile Caporetto.

Dal Cuso a Tessitori


Prima di approcciarci alla visione della partita di Eurolega nel freddo della Russia, voglio fare un passo indietro per tornare sulla vicenda Cusin (che chiama in causa anche Tessitori e più di lui la società). 

lunedì 27 ottobre 2014

Tre su tre. Dinamo in testa con Milano. Sconfitta Brindisi 87-78


Oggi faccio un applauso allo staff tecnico per come ha gestito gli ultimi minuti della partita: dopo l'ultimo time-out la squadra ha giocato benissimo sui blocchi e Brindisi è stata punita con due triple (Brooks e Dyson) e un gioco alto basso ancora di Brooks in appoggio a canestro. Il contorno è stato servito con alcuni recuperi che hanno lanciato contropiedi esaltanti. Peccato per l'ultimo tiro di Delroy James andato a bersaglio: un +12 avrebbe fatto più comodo.

sabato 25 ottobre 2014

Eurolega 2. Istanbul vince con l'esperienza: 75-82


Un po' più di amarezza di quanto pensassi. Ero quasi convinto che l'Efes del leggendario coach Ivkovic passeggiasse senza particolari problemi al palasport di Piazzale Segni, ma così non è stato. La Dinamo pur giocando per larghi tratti in maniera confusionaria è riuscita a stare in partita fino alla fine, e la sconfitta brucia... perché sarebbe bastato davvero poco di più per conquistare la prima storica vittoria in Euroleague.

lunedì 20 ottobre 2014

Vittoria a Pistoia (81-84). Due punti e poco altro


Prendiamo questi due punti, e tiriamo un sospiro di sollievo. Dinamo non propriamente bella da guardare, ma almeno i ragazzi hanno lottato. Squadra da amalgamare? I due punti e la voglia di lottare sono state forse le uniche due cose corali rimarchevoli della partita. Per il resto: tanti giochi in stile "ci penso io" e poco gioco di squadra nella metà campo offensiva. E in una serata in cui la difesa ha dato appena meno del solito possiamo dire: meno male che si è vinto.

venerdì 17 ottobre 2014

Eurolega 1. Novgorod in volata, SASSARI sconfitta 88-86


Peccato, davvero peccato. Sarebbe bastato un po' di ordine nel playmaking contro la difesa schierata e questa sarebbe stata una vittoria non solo storica, ma anche importante. Era qui che SASSARI poteva e doveva prendere quella vittoria fuori casa che le avrebbe dato da subito più chances di passare il turno. Lo so, è presto per fare questi discorsi, ma se guardiamo le altre squadre e i campi in cui giocheremo (dei veri fortini, mentre a Novgorod c'erano quattro gatti e pure silenziosi) non si può che ragionare così.

domenica 12 ottobre 2014

Una fiammata, e SASSARI batte Bologna: 89-76


Eccoci qua amici a commentare la partita di stasera. Inizio con un cartellino rosso fuoco rivolto a chi, forse pensando che siccome fuori c'erano nuvole e il caldo non era tremendo, ha avuto la pessima idea di non attaccare l'impianto di raffreddamento. Ragazzi: quasi la metà degli spettatori ha passato la serata a farsi aria con tutto quello che aveva attorno. Un caldo incredibile.

giovedì 9 ottobre 2014

Avanti verso il Campionato, con la Supercoppa nel Cuore


Oggi voglio tornare velocemente sul secondo grande trofeo conquistato pochi giorni fa dai nostri ragazzi. Ho riflettuto molto sulle dichiarazioni di Meo Sacchetti, soprattutto quando ha detto che la vittoria della Coppa Italia nella scorsa primavera aveva un sapore più dolce.

domenica 5 ottobre 2014

SASSARI alza la SuperCoppa 2014! Annichilita Milano


Da dove inizio? Vi rendete conto che potrei buttare giù un chilometro di cose o anche scrivere solo due righe e sarei gasato comunque? Fantastica Dinamo! Fantastica. Il secondo trofeo della sua storia conquistato battendo la fortissima Milano con le sue stesse armi: la fisicità e la velocità.

sabato 4 ottobre 2014

Emanuele, Travis, e la finale SASSARI-Milano tanto attesa


Stasera abbiamo tanti motivi per essere contenti, e se magari qualche lacrima è venuta giù... ci sta. Una bella vittoria e due celebrazioni importanti, per il numero 12 di ieri e di oggi. Emanuele Rotondo e Travis Diener

venerdì 3 ottobre 2014

La Supercoppa e il libro "L'anno della Coppa". Sotto gli occhi del Magnifico


Sì, il Magnifico. E certo: Travis Diener. Ieri pomeriggio ho ricevuto un sms con cui sono stato avvisato che TD#12 era in tribuna con la moglie all'allenamento della Dinamo. Dopo due minuti saltavo in macchina direzione palasport. Era tutto vero: dietro la panchina dei nostri ragazzi c'era proprio lui, con una maglietta griffata Marquette, a

venerdì 26 settembre 2014

L'arrivo del Cuso a SASSARI e la sconfitta con l'Orlandina


E alla fine la telenovela si è conclusa. Più di un mese con voci che si rincorrevano e alla fine il centro della nazionale ha deciso di venire a SASSARI, per rimpolpare un settore lunghi che nella voce "centro" rischiava di alzare bandiera bianca. Lawal è un giocatore che a me piace tanto: ha la verticalità e la cattiveria che servono alla nuova Dinamo di coach Sacchetti, ma non ha nelle gambe un minutaggio elevato: massimo 25' al momento. Considerando il fatto che gli impegni che affronterà la Dinamo SASSARI in questa stagione saranno

domenica 21 settembre 2014

Spigolature sulla Pre-Season, la Supercoppa e un consiglio intrigante


Ed eccoci qua a mettere nero su bianco qualche commento su alcuni temi. Iniziamo da questa Pre-Season che ancora ha da andare avanti. Avete seguito la due giorni brindisina? Siamo stati omaggiati da Sportitalia con la doppia diretta televisiva e sono contento di questa opportunità: la rinascita di questa emittente non può che fare bene alla Pallacanestro, in attesa che la Legabasket realizzi davvero il suo canale apposito (come già succede per il Tennis). Il progetto c'è, è solo da portare avanti. Noi speriamo in un prodotto di qualità.

Torniamo al torneo di Brindisi. Esaltante la prima partita contro la Juve Caserta, molto opaca quella di ieri sera contro i padroni di casa. Ma la Dinamo era

lunedì 15 settembre 2014

L'alba di una nuova era. Dai Diener alla nuova Dinamo


Apertura e ringraziamenti.

Non posso non iniziare dicendo Grazie a chi per diversi anni ha ospitato nel suo blog (dinamo1960, linkato qui a fianco) i miei pensieri sparsi. Grazie quindi a SoloDinamo, anche per avermi "moderato" quando scantonavo. E' successo varie volte.

Ringrazio anche quanti - a volte sconosciuti, altre volte no - mi hanno bloccato per stringermi la mano, complimentarsi per quello che scrivevo e poi chiedermi perché non stavo più scrivendo niente sulla Dinamo. Spesso mi hanno detto sorridendo: "Mi piace leggerti per